sabato 12 agosto 2017

VISITE GUIDATE IN SPAGNA: MANDORLO E ALTRE FRUTTIFERE

VISITE GUIDATE in SPAGNA
MANDORLO e altre FRUTTIFERE

SISTEMI INNOVATIVI di COLTIVAZIONE e 
RACCOLTA MECCANICA

QUOTA DI ISCRIZIONE AL VIAGGIO 
25,00 EURO/PERSONA


CATALOGNA E ZARAGOZA
22 - 23 agosto 2017

Le visite tecniche guidate sono state promosse e organizzate dal Consorzio Vivaisti Lucani e altri Partner, a cura degli Agronomi Vito Vitelli e Orazio Casalino. Il viaggio itinerante si articolerà tra due aree nord-orientali della Spagna a forte vocazione frutticola, Catalogna e d’intorni di Zaragoza, tra mandorleti e frutteti gestiti con tecniche innovative. 



Nel corso delle giornate studio, molta attenzione sarà dedicata alle diverse tipologie di raccolta meccanica del mandorlo.



Macchina per la raccolta del mandorlo tecnologia TENÍAS

Programma 22 agosto
Ore 08.00
Raduno presso IBIS BUDGET LLEIDA 
via Maria Montesori Lleida - tel. +34 973 21 41 80
Ore 08.30
Visite guidate presso mandorleti e frutteti della Catalogna gestiti con tecniche innovative. 
Prove dimostrative di raccolta meccanica del mandorlo
Impianto di pero super intensivo sesto 2,5 m x 0,40, densità di impianto 10.000 piante/ha. Sistema di allevamento "monoasse"

macchine per la raccolta del mandorlo tecnologia AGROMELCA

Programma 23 agosto
Ore 08.00
Raduno Presso HOTEL SALVEVIR 
Calle Estación - Ejea De Los Caballeros - ZARAGOZA +34 976 67 74 17
Ore 08.30
Visite guidate presso mandorleti e frutteti dell’area di Zaragoza gestiti con tecniche innovative. 
Prove dimostrative di raccolta meccanica del mandorlo tecnologia Tenías.


Video macchina per la raccolta 
del mandorlo tecnologia TENÍAS

Per il pernottamento del 21 agosto si suggerisce IBIS o BUDGET Hotel, via M. Montesori Lleida (meeting point delle visite).
Per info e prenotazioni: telefono +34 973 21 41 80


Per il pernottamento del 22 agosto si suggerisce
HOTEL SALVEVIR - Calle Estación - Ejea De Los Caballeros - ZARAGOZA
Per info e prenotazioni: +34 976 67 74 17 (meeting point delle visite).

In alternativa

HOTEL SEKIA Ejea De Los Caballeros - ZARAGOZA Poligono Valdeferrín, Edificio Exion
Per info e prenotazioni: +34 976 67 17 67

Gli spostamenti saranno eseguiti in automobile.

Per eventuali informazioni su noleggio auto presso l'aeroporto di Barcellona contattare il numero verde 800 137 007 oppure consultare rentalcars.com.

Per supporto prenotazione volo e hotel si suggerisce
Agenzia Viaggi Heraclea Travel S.r.l - Policoro (MT)  Tel. +39 0835 97 12 47  +39 0835 97 12 47
info.heracleatravel@alice.it. 
Rivolgersi alla Sig.ra Cinzia comunicando di appartenere al gruppo "Mandorlo & Altre Fruttifere in Spagna".

Per informazioni:
Vito Vitelli (CO.VI.L.) 
+39 339 2511629 - vitovitelli.blogspot.com                    

venerdì 11 agosto 2017

DA MURCIA A VALENCIA: VIAGGIO ITINERANTE ATTRAVERSO LA SPAGNA DI LEVANTE

DA MURCIA A VALENCIAVIAGGIO ITENERANTE ATTRAVERSO SPAGNA DI LEVANTE 
Luglio 2017, un viaggio, da Murcia a Valencia, attraverso limoneti, mandorleti, agrumeti, melograneti e diospireti. 


Il versante “levantino” della Spagna, nonostante le difficoltà del momento, legate alle problematiche di mercato e ai cambiamenti climatici, sembra adeguarsi all’evoluzione dei tempi puntando tutto su una frutticoltura e agrumicoltura moderna e competitiva. Rinnovo varietale, incremento delle rese, salvaguardia della qualità e abbattimento dei costi attraverso un maggiore grado di meccanizzazione.


(vedi articolo correlato)
Viaggio attraverso la Spagna di “Levante”

Video della raccolta meccanizzata del mandorlo 
con impiego dello scuotitore al tronco 

Con almeno una settimana di anticipo, fine luglio 2017, è iniziata la raccolta del mandorlo, nell'area di Murcia, Sud-orientale della Spagna




dalla smallatura alla essicazione al sole
Viaggio attraverso la Spagna di “Levante”



Raccolte dalla pianta con l’ausilio di un braccio scuotitore applicato al tronco, per alcuni secondi di vibrazione, ed intercettate da retti adagiate al suolo, le mandorle vengono trasportate al centro aziende per mezzo di speciali rimorchi dotati di sistema avvolgirete.






Viaggio nella Spagna di Levante. Luglio 2017

(Vedi articolo correlato)
Su frutteti giovani, e in ottimo stato fitosanitario, dove è stata confermata, per diversi anni consecutivi, la scarsa validità commerciale della cultivar, è sempre possibile ricorrere alla riconversione, varietale o della specie, attraverso la pratica del reinnesto, direttamente sul portinnesto, o sull’intermedio. 




Viaggio itinerante attraverso la Spagna di levante. Luglio 217


Per effetto delle clima temperato, e assenza di venti, l’area a Nord-Est di Murcia, direzione Alicante, si presta particolarmente alla coltivazione degli agrumi.


Impianti tradizionali cedono il passo ad agrumeti di nuova costituzione, ad alta densità e con piante di piccola taglia.



mercoledì 9 agosto 2017

LA RICONVERSIONE DEL FRUTTETO ATTRAVERSO IL REINNESTO


LA RICONVERSIONE DEL FRUTTETO ATTRAVERSO IL REINNESTO

Viaggio nella Spagna di Levante. Luglio 2017

Su frutteti giovani, e in ottimo stato fitosanitario, dove è stata confermata, per diversi anni consecutivi, la scarsa validità commerciale della cultivar, è sempre possibile ricorrere alla riconversione, varietale o della specie, attraverso la pratica del reinnesto, direttamente sul portinnesto, o sull’intermedio. 


Piante di pesco su cui sono stati eseguiti innesti a gemme vegetante (maggio). 
Sono visibili i germogli in accrescimento (luglio)

L’innesto a “marza” potrà essere eseguito direttamente sul portinnesto e/o sull’intermedio nel periodo che precede la ripresa vegetativa (gennaio-febbraio).


Piante di pesco su cui sono stati eseguiti innesti a gemme vegetante (maggio). 
Sono evidenti i germogli in accrescimento (luglio)

L’innesto a “gemma” o a “pezza” potrà essere praticato direttamente sulle branche principali, anche nel corso della stagione vegetativa, appena dopo la raccolta (maggio-giugno).

Riconversione di un pescheto in mandorleto. Il reinnesto è stato eseguito a fine inverno direttamente sul portinnesto GF 677


Pianta di mandorlo, di un anno , ottenuta dal reinnesto di una panta di pesco. Le piante reinnestate, a rapido accrescimento, entra in produzione a partire dal secondo anno.




VISUALIZZA ALTRE FOTO

Naturalmente, la tecnica del reinnesto è possibile praticarla solo quando esiste un alto grado di affinità tra oggetto e soggetto.

martedì 8 agosto 2017

IL POST RACCOLTA DELLA MANDORLA

video sulla fase di post-raccolta 
mandorle

IL POST RACCOLTA DELLA MANDORLA
dalla smallatura alla essicazione al sole
Viaggio attraverso la Spagna di “Levante”

Raccolte dalla pianta con l’ausilio di un braccio scuotitore applicato al tronco, per alcuni secondi di vibrazione, (vedi articolo correlato) ed intercettate da retti adagiate al suolo, le mandorle vengono trasportate al centro aziende per mezzo di speciali rimorchi dotati di sistema avvolgirete.



Dopo un articolato percorso fatto di tramogge, nastri trasportatori, gruppi smallatori e separatori, le mandorle in guscio sono stese sul piazzale di cemento, dell’aia aziendale, per asciugare sotto il sole di agosto. 



I giorni di permanenza devono garantire uno abbattimento dell’umidità del frutto dal 12-14% al 6-7%, affinché venga garantita la conservazione per i mesi che seguono. 










sabato 5 agosto 2017

GLI AGRUMI ANCORA PROTAGONISTI DI MURCIA - SPAGNA

GLI AGRUMI ANCORA PROTAGONISTI DI MURCIA
Viaggio itinerante attraverso la Spagna di levante. Luglio 217

Per effetto delle clima temperato, e assenza di venti, l’area a Nord-Est di Murcia, direzione Alicante, si presta particolarmente alla coltivazione degli agrumi.


Impianti tradizionali cedono il passo ad agrumeti di nuova costituzione, ad alta densità e con piante di piccole dimensioni.


I nomi delle vecchie varietà si integrano con le nuove introduzioni.


Aranci ombelicati, “M7”, “Fukumoto”, a maturazione precoce, e “Chislett”, a maturazione tardiva (giugno), Mandarino-simili a maturazione precoce e precocissima “Clemenruby”, “Berta” e “Cultifor”. 


Diversi cloni a maturazione precoce e tardiva di limone “Fino” e “Verna”.



Tra i principali portinnesti, tolleranti alla virus della Tristeza degli agrumi, “Citrange Carrizo” e “Forner - Alcaide 5”, per superare problemi legati alla salinità delle acque e del terreno, e, rigorosamente, solo per il limone, Arancio Amaro e Macrophylla. 


Le New entry dei Mandarino-Simili 
 "BERTA". Maturazione precocissima (fine agosto, foto scattata fine luglio), probabilmente deriva dal "Marisol"


"CULTIFOR". Maturazione extra-precoce (metà/fine settembre, foto scattata fine luglio), probabilmente deriva da "Oronules"

venerdì 4 agosto 2017

SUA MAESTA’ LA REGINA MELOGRANA “MOLLAR DE ELCHE”



SUA MAESTA’ LA REGINA MELOGRANA “MOLLAR DE ELCHE”
Viaggio attraverso la Spagna di “Levante”. 
Luglio 2017

Da Murcia, spostandosi in direzione Valencia, l’irresistibile tappa di Elche, il fantastico Regno dei melograneti di Spagna.


La “Mollar de Elche” è la varietà predominante. Periodo di raccolta inizio ottobre.


L’inconfondibile aroma degli arilli, la caratteristica dolcezza del succo e la presenza discreta dei semi, tipologia soft seeds, rendono la “Mollar del Elche” particolarmente interessante, facendo passare in secondo piano la tenue colorazione rossa della buccia.


Le particolari condizioni pedoclimatiche di Elche, località famosa per il più grande giardino botanico di palme d'Europa, caratterizzato da clima torrido e suoli molto salini, consentono di produrre melograne di particolare pregio conosciute in tutta il Mondo.


La coltivazione del melograno viene realizzata con impianti semplici.



La forma di allevamento diffusa è il vaso cespugliato monocaule, senza tutori.




Numerosi gli impianti di nuova costituzione, realizzati, rigorosamente, su piccoli rialzi (baule), per sfuggire all’aggressione degli agenti fungini responsabili del marciume del colletto, e dotati di impianto a microgoccia.



Buone le previsioni per l’annata 2017 soprattutto per quanto concerne il calibro dei frutti.